Simonetta Ferrante

Simonetta Ferrante
Note autobiografiche
Sono nata a Milano il 15 novembre 1930. La mia formazione avviene nel campo dell'Arte e della Musica, con un diploma di liceo Artistico e uno della Central School for Arts and Design di Londra e un diploma di Pianoforte al Conservatorio G. Verdi di Milano. Tornata in Italia da Londra, fui incoraggiata da Felice Casorati e Primo Conti a dedicarmi alla pittura e partecipai ad una collettiva presso la galleria Numero di Firenze. Ma decisi di intraprendere la carriera di grafica editoriale e pubblicitaria lavorando da editori (Garzanti, Bompiani) poi nello studio di Bob Noorda e quindi aprendo uno studio con alcuni colleghi, avendo clienti come Supermarket Esselunga, Mondadori, Galgano etc. Dal 1975 tornai regolarmente in Inghilterra ogni estate per frequentare corsi estivi di pittura con Cecil Collins, John Epstein, Dennis Creffield, Bert Isaac, artisti che non usano insegnamenti accademici.
Gradualmente cominciai a tenere lo stesso tipo di corsi a Milano, lasciai lo studio grafico e tornai alla pittura. Aprii il Centro dell' Immagine e dell'Espressione, dove condividendo con me questo metodo non accademico dal 1990 al 1994 tennero corsi vari insegnanti: Mario Raciti, Rebecca Forster, Lucia Pescador, Marco Magrini, Renata Boero, Adriano Antolini, Bert Isaac, Dennis Creffield etc. Ma poi tornai definitivamente alla pittura come mia necessità  primaria: dal 1994 mi sono attivamente impegnata nel lavoro artistico e nella preparazione di mostre anche con amici artisti, in Italia e all'Estero.
La novità importante di questi ultimi anni è stato l'incontro con l'Associazione Calligrafica Italiana. Usare la Calligrafia nel mio lavoro ha determinato un cambiamento nel modo di esprimermi e ha contribuito a scoprire un mio linguaggio personale.

Autobiographical notes
I was educated in the field of Art and Music, first at the liceo Artistico then at the Academy of Music G. Verdi in Milan and then at the Central School for Arts and Crafts in London. Back in Italy I was encouraged by Felice Casorati and Primo Conti to dedicate myself to painting and I was able to take part in a group exhibition at the galleria Numero in Florence. I then decided to concentrate on a career in graphic design and I worked with some Publishers and then with Bob Noorda, subsiquently I opened a graphic design studio together with some colleagues; among our important clients was the Supermarket chaine Esselunga, the publisher Mondadori etc. After 1975 I often went back to England during my holydays and attended various Summer painting courses given by Cecil Collins, John Epstein, Dennis Creffield, Bert Isaac: all artists who believe that Art should not be taught in an academic way.
Gradually I started this type of courses myself in Milan; I gave up my design studio and while returning to painting, I offered courses in figurative expression in the Centro dell' Immagine e dell' Espressione where I invited other artists to share the idea of non academic teaching: Mario Raciti, Rebecca Forster, Lucia Pescador, Marco Magrini, Renata Boero, Adriano Antolini, Bert Isaac, Dennis Creffield etc. After four years I finally gave way to what I felt to be a primary necessity: a return to painting. Since 1994 I have been actively engaged in artistic work and in the preparation of personal and group exibitions with colleagues in Italy and abroad. The most important event for me in these recent years was my encounter with Calligraphy through courses held by the Associazione Calligrafica Italiana. Application of Calligraphy in my work has changed my manner of self expression and helped me to find a personal language.